martedì 26 febbraio 2013

La dieta del minestrone per scrittori in odore di presentazioni

Cari amici scrittori, lo so, qualcuno di voi ( tra cui io!) guardandosi allo specchio e pensando che a breve inizierà il periodo delle fiere dei libri e delle presentazioni vorrebbe poter mandare una controfigura.
Ebbene non perdiamoci d'animo e cominciamo da subito a perdere qualche chiletto. Naturalmente ci dobbiamo mettere in testa di camminare almeno mezzora al giorno a passo svelto e andare dal dietologo; se le finanze da scrittori non ce lo permettono, usando il buonsenso che ci distingue, hem...speriamo, possiamo provare una serie di diete, ognuna delle quali sicuramente ci farà perdere due chili subito e la perseveranza dopo due gg. Attrezziamoci pertanto con un santo partner che ci lodi e ci sopporti.
Io attacco con questa, perché ho freddo e la roba asciutta e scondita non la sopporto.
Naturalmente la finirò presto... prevedo domani. Ve la giro per curiosità, ma ripeto è da fare sotto controllo medico.




LA DIETA del MINESTRONE (gentilmente mutuata da Dire Donna)

La dieta del minestrone è una delle diete che almeno una volta nella vita tutti provano, perché è efficace, semplice da seguire e nel giro di pochissimi giorni permette di perdere 5 Kg, e se prolungata di poco anche fino a 7 o 8 Kg.
Non è consigliata oltre la settimana perché ipoproteica, però depura. Naturalmente è difficile per via delle nostre cattive abitudini radicate.Bisogna inoltre bere almeno un litro e mezzo di acqua al gg e sospenderla se si dimagrisce troppo in fretta o per niente, in tal caso il peso dipende da altri fattori (ormonali, ritenzione, ecc), anche se si avvertono giramenti di testa bisogna sospenderla e comunque è consigliato sempre chiedere prima  al proprio medico se si può iniziare. Lui vi controllerà la pressione e vedrà se avete malattie che la sconsigliano.
Ricetta minestrone light invernale:
La ricetta light del minestrone, pietanza base di una dieta dimagrante che deve essere preparata soprattutto con gli ortaggi della stagione invernale.
Ingredienti per 2 giorni :
  • Porri o cipolle6
  • Cavolo verza grande o broccolo verde1
  • Rape bianche4 o 5, in alternativa un finocchio
  • Pomodoro pelato1 barattolo
  • Dado vegetale
  • Spezie e aromi a piacere.
Bisogna tagliare le verdure in pezzi piccoli, inserirli in una pentola con del dado vegetale e ricoprire le stesse con acqua.
Aggiungete al preparato un po’ di sale, portate a ebollizione e lasciate sul fuoco per circa due minuti a fiamma alta. Successivamente abbassate la fiamma e fate cuocere lentamenteper circa 30 o 40 minuti, in base alla densità desiderata.
Spegnere, servire caldo.


Primo giorno
Colazione: caffè o tè; mele e pere
Spuntino: succo di frutta non zuccherato
Pranzo: minestrone; mele
Merenda: succo di frutta non zuccherato
Cena: minestrone; pere
Variante: le mele e le pere previste possono essere sostituite da frutta a scelta, escluse uva e banane, che può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.
Secondo giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: minestrone; bietole e cicoria o indivia e broccoletti cotti oppure radicchioverde
Merenda: tè o caffè
Cena: minestrone; 200 g di patate lesse con 10 g di burro
Variante: le patate con il burro possono essere sostituite da 350 a di funghi cucinati con 2 cucchiaini di olio extra vergine di oliva.
Terzo giorno
Colazione: tè o caffè; pere e ananas
Spuntino: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: minestrone; carote e carciofi crudi o cotti
Merenda: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone; peperoni, melanzane e zucchine alla griglia
Variante: le pere e l’ananas della colazione possono essere sostituite da frutta a scelta (escluse uva e banane), che può essere anche cotta o in scatola senza zuccheri aggiunti.
Quarto giorno
Colazione: cappuccino preparato con 200 ml di latte scremato; banane
Spuntino: tè o caffè
Pranzo: 200 g di yogurt magro; una banana
Merenda: tè
Cena: minestrone; un frappé preparato con 200 ml di latte e una banana
Variante: i 200 g di yogurt del pranzo possono essere sostituiti da 150 g di ricotta o da 120 g di mozzarella o di gorgonzola o di caciotta.
Quinto giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: 300 g di pesce al vapore (merluzzo, sogliola, nasello); pomodori
Merenda: tè
Cena: minestrone; 200 g di pesce alla griglia (orata, spigola, rombo)
Varianti: a pranzo i 300 g di pesce alla griglia possono essere sostituiti da 300 g di calamari o seppie alla griglia; a cena i 300 g di pesce alla griglia si possono sostituire con 150 g di tonno al naturale o con 100 g di salmone affumicato
Sesto giorno
Colazione: caffè
Spuntino: tè
Pranzo: una o 2 bistecche di vitellone o manzo alla griglia; zucchine e finocchi al vapore
Merenda: tè
Cena: minestrone; 300-400 g di pollo arrosto senza pelle
Variante: a cena al posto del pollo arrosto si possono mangiare 250 g di tacchino arrosto.
Settimo giorno
Colazione: caffè
Spuntino: succo di frutta senza zucchero
Pranzo: 150 g di riso integrale con verdure a piacere; asparagi, cipolle e carote al vapore
Merenda: succo di frutta senza zucchero
Cena: minestrone; barbabietole e cetrioli
Varianti: a colazione si possono aggiungere 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero.
Nella fase di mantenimento di questa dieta vanno reintrodotti a poco a poco i carboidrati e le proteine e va mangiata molta frutta e verdura.

1 commento:

  1. Già vi dico che l'ho abbandonata, muhahahaha. Sono troppo golosa, sic

    RispondiElimina

Ti è piaciuto il post? Lascia un commento :)